Tutte le liste che ti servono per gestirti il lavoro da casa

Tutte le liste che ti servono per gestirti il lavoro da casa

Ogni giorno è sempre la stessa storia: ancora impazzisci cercando di organizzare il lavoro da fare. La soluzione che fa al caso tuo è: LISTE!

Iscriviti alla newsletter

L’importanza di avere una strategia

Lavorare come freelance è molto soddisfacente. Essere il capo di te stesso, decidere cosa, quando e come spartire il lavoro in autonomia. Un idillio verrebbe da dire. Condizione invidiabile da parte dei nostri amici dipendenti. 

La realtà dei fatti però è ben diversa, perché, per essere il manager di te stesso, non puoi evitare di seguire la giusta strategia. Il lavoro da freelance funziona come un’altalena: ci sono momenti di inattività e periodi in cui è molto difficile fare in modo che tutto funzioni per l’ammontare di lavoro da gestire. 

Il punto è proprio questo:

Per non cominciare a dire di no ai clienti, hai bisogno di mettere ordine a tutti gli impegni ed organizzarli. Come? La risposta è liste! 

L'utilità delle liste

Stilare liste di lavoro risulta molto comodo per tenere sotto controllo tutti gli impegni ed i compiti da portare a termine. É sempre una grande soddisfazione quando barri l’obiettivo raggiunto e sapendo che hai portato a termine tutti i lavori da fare in giornata o nella settimana. 

Se ancora annaspi nelle cose da fare e non riesci a venirne a capo, dovresti proprio provare a fare delle liste!

Ci sono molte liste su cui puoi fare affidamento per gestire efficientemente ognuno dei compiti da fare. Puoi scrivere una lista giornaliera, settimanale o addirittura mensile. Scandire gli impegni e gli obiettivi in diversi archi temporali, ti renderà più facile capire a che punto ti trovi. 

Liste giornaliere

La prima azione da svolgere quando ti metti alla scrivania è verificare le attività da fare per la giornata.

Può sembrarti banale scrivere una lista delle cose da fare, ma redigere un elenco delle attività, ti aiuterà a gestire l’ansia di non avere abbastanza tempo e ti renderà consapevole su che tipo di giornata dovrai affrontare. 

Puoi decidere di prendere un foglio di carta ed appuntarti le cose da fare così come aprire un file excel e, giorno dopo giorno, aggiornare la tua lista giornaliera. 

Ogni volta che porti a termine un’attività barrala o cancellala dal file, sarà una grande soddisfazione. 

Liste settimanali

Vivere alla giornata è il sogno di tutti, ma ahimè non va bene per tutto. Dovresti avere un minimo di organizzazione settimanale per poter essere in grado di stilare delle liste quotidianamente.

Ecco perché, una volta che avrai cominciato, non riuscirai più a staccarti e rinunciare a fare delle liste per programmare la settimana entrante. Anche in questo caso, potrai decidere di optare per uno schema cartaceo o digitale e non dovrai far altro che raccogliere tutti gli impegni e compiti che devi svolgere e spalmarli nell’arco di tutta la settimana.

Dovresti essere in grado di stimare a grandi linee quanto tempo impiegherai per svolgere un determinato lavoro, se uno o più giorni. Vedrai, la lista settimanale non ti deluderà mai. 

Liste mensili

Infine, proprio come funzionano le matrioske, la lista che contiene tutte le altre è proprio quella mensile.

Fare un programma mensile degli obiettivi ti guiderà per sapere se hai raggiunto gli obiettivi prefissati per un determinato mese e cosa sei riuscito a fare nei 30 giorni precedenti. Questa è più una lista formale che guarderai alla fine del mese per capire come hai lavorato. 

La gestione del tempo per i freelance è una questione cruciale per gestire al meglio il nostro lavoro. Se ancora non avevi pensato ad organizzare il tuo tempo con degli schemi ben precisi, questa potrebbe essere la situazione giusta per cominciare.

Esistono diversi modi di organizzare il tempo e gli impegni e le liste sono solo uno dei metodi. Se siete interessati ad approfondire l’argomento, non perdetevi l’articolo sulla matrice del tempo di Eisenhower, che ti consentirà di fare un passo in avanti nella produttività e gestione del tempo.

Autore: Caterina Tarducci

Documentarista, scrittrice e produttrice. Ha diretto il documentario 50 Liters Life (2018) e Remanence (2019)